non voglio più niente, 
ne’ liste da cancellare,
ne’ conti da presentare,
uccidere è innaturale 
modificare, terrorizza,
e dimenticare non soddisfa,
il passato riguarda le cose
ogni ricordo è il presente,
siamo fatti di ora emozioni
di dopo dolori, su andati sbagli
e piaceri che speri arriveranno
sia quel che sia, siamo noi
tutto è rimasto e rimane indelebile
evidenzia per me qualche riga di storia
solo per esaltare quel che ho vissuto
continuando ad amare quel che siamo


dEnnY

soggetti mai smarriti
innamorati da collezione
sperduti in un pezzo di tempo
cose salde dentro ragnatele 

finti dimenticati per sbaglio,
un amore lasciato in pegno
per non averne il possesso
un amore fatto di libertà
da respirare come aria, 
amori per sempre in corso,
basta un ricordo per cercarsi,
basta fermarsi per ritrovarsi.


dEnnY

odi et amo 



Lottano tra loro e tirano il mio debole cuore in opposte direzioni
l’amore e l’odio ma (penso) vince l’amore.
Ti odierò se potrò; altrimenti, ti amerò mio malgrado:
anche il toro non ama il giogo che porta, eppure porta il giogo che che odia.
Fuggo dalla tua infedeltà, ma mi riporta indietro la tua bellezza;
detesto la tua condotta colpevole,ma amo il tuo corpo.
Così non riesco a vivere nè con te nè senza di te,
e mi sembra di non sapere che cosa voglio davvero.


(ovidio amores III,11,vv.33-40)

odi et amo 

Lottano tra loro e tirano il mio debole cuore in opposte direzioni
l’amore e l’odio ma (penso) vince l’amore.
Ti odierò se potrò; altrimenti, ti amerò mio malgrado:
anche il toro non ama il giogo che porta, eppure porta il giogo che che odia.
Fuggo dalla tua infedeltà, ma mi riporta indietro la tua bellezza;
detesto la tua condotta colpevole,ma amo il tuo corpo.
Così non riesco a vivere nè con te nè senza di te,
e mi sembra di non sapere che cosa voglio davvero.

(ovidio amores III,11,vv.33-40)