IL TRAMONTO DELLA LUNA

Quale in notte solinga,Sovra campagne inargentate ed acque,Là ‘ve zefiro aleggia,E mille vaghi aspettiE ingannevoli obbiettiFingon l’ombre lontaneInfra l’onde tranquilleE rami e siepi e collinette e ville;Giunta al confin del cielo,Dietro Apennino od Alpe, o del TirrenoNell’infinito senoScende la luna; e si scolora il mondo;Spariscon l’ombre, ed unaOscurità la valle e il monte imbruna;Orba la notte resta,E cantando, con mesta melodia,L’estremo albor della fuggente luce,Che dianzi gli fu duce,Saluta il carrettier dalla sua via
G.Leopardi

IL TRAMONTO DELLA LUNA

Quale in notte solinga,
Sovra campagne inargentate ed acque,
Là ‘ve zefiro aleggia,
E mille vaghi aspetti
E ingannevoli obbietti
Fingon l’ombre lontane
Infra l’onde tranquille
E rami e siepi e collinette e ville;
Giunta al confin del cielo,
Dietro Apennino od Alpe, o del Tirreno
Nell’infinito seno
Scende la luna; e si scolora il mondo;
Spariscon l’ombre, ed una
Oscurità la valle e il monte imbruna;
Orba la notte resta,
E cantando, con mesta melodia,
L’estremo albor della fuggente luce,
Che dianzi gli fu duce,
Saluta il carrettier dalla sua via

G.Leopardi

Non perdonerò mai chi tradisce l’amore.
Nessun tradimento reale ha ugual potere.
Possiamo distruggere un pensiero, un ideale,
una persona, il suo lavoro e il suo conto
rinnegare il passato o cambiarsi maschera.
Però mai usare un amore contro l’amore.
Purtroppo gli stolti e gli ignoranti, 
anche se rivestiti ogni volta a nuovo,
puzzano come il pesce di una settimana
venduto al mercato, come fresco di calunnia.

dEnnY

Autoinganno, self-deceptionuna, nessuna, centomila…maschere addosso a me, addosso a te.L’occasione fa l’uomo nuovo,pur di credere che la follia esiste .Non vedo più il mio volto,c’è il tuo, il suo, quello loro.L’inganno, unico vero mi raffigurae sono accecato dalle non verità. L’ignoranza tacita ogni domanda,la calunnia risponde alla gelosia.Pur di non amare quel che siamo.
Chameleontic Woman
dEnnY

Autoinganno, self-deception
una, nessuna, centomila
…maschere 
addosso a me, addosso a te.

L’occasione fa l’uomo nuovo,
pur di credere che la follia esiste .

Non vedo più il mio volto,
c’è il tuo, il suo, quello loro.
L’inganno, unico vero mi raffigura

e sono accecato dalle non verità. 
L’ignoranza tacita ogni domanda,
la calunnia risponde alla gelosia.

Pur di non amare quel che siamo.

Chameleontic Woman

dEnnY